Benefici di estratti e centrifughe

Gli estratti e le centrifughe sono delle bevande salutari che permettono di godere appieno di tutte le proprietà benefiche degli ingredienti freschi che li compongono, in modo particolare parliamo di frutta e verdura di stagione, meglio se biologica. 

Sono un modo sano di apportare all’organismo le vitamine per il rinnovo delle cellule, gli oligo-elementi ed i sali minerali che contribuiscono ad attivare il metabolismo e concorrono allo sviluppo di organi e tessuti.

Frutta e verdura sono ricche di antiossidanti per il rinnovo cellulare e per combattere i radicali liberi, veri responsabili dell’invecchiamento cellulare, grazie al loro significativo apporto di fibre, aiutano a favorire una regolare motilità intestinale.

Un consumo costante contribuisce a disintossicare l’organismo, il cosiddetto effetto Detox, idratano ed ossigenano i tessuti grazie alla presenza di acqua ed ossigeno al loro interno.

Gli estratti e le centrifughe sono facilmente digeribili, perché arrivano direttamente nello stomaco sotto forma di acqua vitaminizzata e ricca di nutrimenti, subito a disposizione dell’organismo.

Pur essendo entrambi bevande valide, per assicurare il benessere del corpo, va fatta una netta distinzione tra i due.

Per preparare gli estratti si utilizza l’estrattore, che spremendo lentamente ed a freddo, non produce calore che va ad alterare i valori nutritivi del succo stesso, la sua caratteristica è che con questa macchina è possibile estrarre il massimo del succo dalla polpa o dalle cellule vegetali.

Al contrario la centrifuga agendo con una rotazione molto rapida per tagliare in piccoli pezzi, genera un surriscaldamento alquanto elevato, calore che purtroppo va a distruggere parte dei nutrienti contenuti nei vegetali.

Inoltre durante la lavorazione la macchina ingloba molta aria, che favorisce il processo di ossidazione che conferisce al succo un colorito più scuro.